Velluto devorè…tessuto per mille invenzioni

Ciao mi chiamo Stefania,… non sono molto alta…e purtroppo non ho gambe lunghe…ho la comunione di mio nipote a maggio…il problema quando il tempo è variabile, che non si sa mai come vestirsi…in realtà vorrei un consiglio per entrambe le cose…grazie se potrai aiutarmi…

Ciao cara Stefania, certo che proverò ad aiutarti e dopo aver osservato le foto che mi hai inviato, ti dico subito che ti fai problemi inesistenti…come spesso noi donne facciamo! Sei piccoletta? Ebbene proviamo a slanciare la figura…tacchi, linee avvolgenti e scivolate e mettiamo in risalto un “focus” strategico che catturi l’attenzione…come ad esempio una importante scollatura a cuore che metta in risalto il tuo bel decolté. Per quanto riguarda il tipo di tessuto da scegliere in questo periodo di temperature così variabili, io opterei per una mise in velluto devorè, elegante, chic e nello stesso tempo adattabile “meteorologicamente”: se sarà una giornata freddina potrai accompagnarla con una calda cappa di lana, se al contrario splenderà il sole sarà sufficiente una semplice ed etera sciarpa in chiffon.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

baci

Festa di laurea in disco

Ciao mi chiamo Alessia, ho ventiquattro anni….dovrò andare alla festa di laurea della mia collega di corso…ha scelto un locale dove si ballerà pure…mi piace il nero perché lo trovo molto elegante…ma non vorrei essere banale…mi piacerebbe avere qualche suggerimento…grazie

 

Ciao cara Alessia spero di fare ancora in tempo per la tua festa ma prima di illustrarti la proposta, volevo farti riflettere su quella idea del nero. Hai ragione quando affermi che il color nero è molto elegante, ma che questo non significa che non si può essere eleganti indossando abiti in altri colori. Come sempre è l’insieme della figura, delle linee, delle proporzioni e della combinazione cromatica tra gli elementi “di base” cioè carnagione, colore occhi e capelli e gli elementi “di fusione” colore abiti e accessori, che fondendosi rimandano quella specifica immagine più o meno elegante. Comunque, bando alle chiacchiere ed eccomi con la proposta, (rigorosamente in nero, non temere!) del tuo outfit per la festa di laurea. Un completo in velluto in seta pannè : pantapalazzo con profondi spacchi che lasciano intravedere le gambe e gilet tempestato di gocce a specchio che scopre le spalle. Elegante ma non banale… spero che sia di tuo gusto…!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

baci