Grand soirée in blu

ciao mi chiamo Elena,…sono stata invitata alla prima di un’opera…come ci si veste? …sono una persona semplice e  mi sentirei a disagio con uno di quegli abiti pomposi e luccicosi…ma non vorrei fare brutta figura…

Cara Elena certo la “prima” al teatro dell’opera è uno di quegli appuntamenti che sono definiti “formali” per eccellenza e cioè richiedono l’abito da sera che però non necessariamente deve essere lungo o pomposo come credi…anzi, come diciamo sempre, la vera eleganza è equilibrio ed armonia. Nella scelta devi tener presente che l’abito da sera si caratterizza soprattutto per i tessuti scelti come le sete, gli chiffon, i velluti e per i decori e le applicazioni come perline, corallini, paillettes ma anche per le linee di taglio per gli spacchi e le scollature. Dunque vediamo se la proposta che ti sottopongo soddisfa il tuo desiderio di eleganza e di “semplicità” ( solo apparente, però!).

abito lungo, in velluto in seta blu, di linea scivolata con scollatura ampia sulla schiena e spacco laterale, sorretto da sottili bretelline arricchite da strass.

 

 

 

 

 

 

 

 

baci

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *